ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

  • Fatto

    FATTI DI CAUSA

    1. Il Giudice delegato al fallimento di (OMISSIS) s.a.s. nonchè di R.I. ammetteva al passivo della procedura in sede privilegiata il credito di Euro 12.000 oltre accessori vantato dal Dottore commercialista S.S., riferito ad attività professionale diversa da quella pattuita contrattualmente per la redazione della relazione di attestazione di cui alla L. Fall., art. 161, comma 3 e nel contempo negava la collocazione in prededuzione richiesta in quanto la domanda di concordato presentata dalla società debitrice era stata dichiarata inammissibile.

    2. Il Tribunale di Mantova, con decreto del 30 novembre 2016, nel rigettare l'opposizione proposta dal Dott. S. osservava che, in caso di domanda anticipata di concordato seguita da una rinuncia del debitore, il credito del professionista relativo a prestazioni professionali rese prima della dichiarazione di fallimento non poteva avere natura prededucibile, dato che non aveva arrecato alla procedura concorsuale alcun beneficio in termini di accrescimento dell'attivo e salvaguardia della sua integrità.

    Oltre a ciò il collegio dell'opposizione rilevava che l'attività professionale era stata prestata nel vigore del D.L. 23 dicembre 2013, n. 145, art. 11, comma 3-quater, convertito dalla L. 21 febbraio 2014, n. 9, il cui disposto di interpretazione autentica, seppur abrogato dal D.L. 24 giugno 2014, n. 91, art. 22, comma 7, convertito dalla L. 11 agosto 2014, n. 116, aveva comunque già esplicato i suoi effetti volti a chiarire la valenza della norma interpretata, di modo che il credito professionale non poteva essere ammesso in prededuzione in mancanza di un provvedimento di apertura della procedura ai sensi della L. Fall., art. 163; in ogni caso l'intervenuta abrogazione della norma interpretativa aveva fatto sì che la stessa fosse stata inutiliter data, con la conseguente necessità di applicare la norma interpretata secondo la precedente...

  • Diritto

    RAGIONI DELLA DECISIONE

    4. Il motivo di ricorso presentato denuncia la violazione e la falsa applicazione della L. Fall., art. 161, comma 7 e art. 111, a motivo del mancato riconoscimento della prededuzione al credito vantato dal professionista per prestazioni rese in favore del debitore in pendenza di concordato prenotativo, nel caso in cui alla presentazione della domanda ai sensi della L. Fall., art. 161, comma 6, non abbia fatto seguito il deposito della proposta e del piano per rinuncia della debitrice: secondo parte ricorrente il collegio dell'opposizione avrebbe motivato il diniego della prededuzione facendo riferimento a una carenza di utilità per la massa delle prestazioni del professionista senza tener conto del contrario orientamento della giurisprudenza di legittimità secondo cui la prededucibilità deve essere riconosciuta a tutti i crediti sorti in funzione di precedenti procedure concorsuali, fra i quali rientra de plano il credito del professionista, peraltro correlato a un atto legalmente compiuto dal debitore in pendenza di concordato prenotativo, a prescindere dal risultato ottenuto o dalla concreta utilità per la massa dei creditori.

    Per di più la norma interpretativa di cui al D.L. 23 dicembre 2013, n. 145, art. 11, comma 3-quater, essendo stata abrogata, non poteva esplicare effetto alcuno rispetto al riconoscimento della prededuzione richiesta.

    5. Il motivo di ricorso presentato è fondato nei termini che si vanno a illustrare.

    5.1 Dal contenuto del provvedimento impugnato e degli atti di parte è possibile evincere che la società (OMISSIS) s.a.s. aveva depositato, in data 23 ottobre 2013, domanda anticipata di concordato ai sensi della L. Fall., art. 161, comma 6, a cui aveva fatto seguito, il successivo 21 marzo 2014, il deposito di un atto di rinuncia alla procedura in precedenza avviata.

    In pendenza del termine concesso dal Tribunale per la presentazione della proposta e...

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...