ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

  • Fatto

    rilevato

    come dalla lettura della documentazione contabile prodotta dalla parte resistente emerga il superamento delle soglie di cui all'art. 1, II comma l.f.;

    ritenuto che il socio postergato possa legittimamente agire per la dichiarazione di fallimento della società, posto che, da un lato, agisce come terzo, e, dall'altro, vanta un credito che, sebbene postergato, comunque gli conferisce un diritto patrimoniale legittimante l'esercizio dell'azione de qua (cfr. Tribunale di Firenze 6 giugno 2012 in -omissis-);

    considerato che tale conclusione giuridica deriva dalla mancata distinzione della natura del credito da parte dell'art. 6 della legge fallimentare - sicché l'ordine di pagamento in una procedura concorsuale individuale o collettiva non appare assumere alcuna valenza giuridica - e, in generale, dal reticolato di norme attribuenti diritti al socio da farsi valere nei confronti della società (la ricostruzione dogmatica è condivisa da autorevole dottrina ed è coerente con la tesi dominante in dottrina e giurisprudenza che estende la legittimazione ad agire anche ai creditori titolari di diritti illiquidi, inesigibili o sottoposti a condizione);

    considerato che la società è inattiva - avendo ceduto l'azienda unico cespite presente - sicché,in una fase del tutto statica, il giudizio, di valutazione sul requisito dell'insolvenza si attesta esclusivamente in una comparazione tra attività e passività e, dunque, sulla capacità o meno di far fronte alla massa debitoria con la liquidazione dei cespiti attivi (cfr. Cass., 30 maggio 2013, n. 13644: "Quando la società è in liquidazione, la valutazione del giudice, ai fini dell'applicazione dell'art. 5 legge fall., deve essere diretta unicamente ad accertare se gli elementi attivi del patrimonio sociale consentano di assicurare l'eguale ed integrale soddisfacimento dei creditori sociali, e ciò in quanto - non...

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...