ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
Tribunale Asti, 2012,
  • Fatto

    FATTO E DIRITTO

    Le ricorrenti hanno svolto domanda di ammissione al concordato preventivo, riservandosi di depositare la proposta, il piano e la documentazione prevista dai commi 2 e 3 entro un termine di cui hanno chiesto la fissazione.

    A questo fine hanno dedotto di svolgere attività commerciale nel settore dall'energia, sia nei segmenti del gas naturale che in quello dell'elettricità; di aver superato le soglie dimensionali previste dall'art. 1, l. fall.; di aver fissato da tempo in Asti, non solo la sede principale delle loro imprese, ma anche la direzione unitaria, che fa capo allo stesso amministratore: delle tre società e che è connotata da un coordinamento delle loro attività e da una ripartizione dei compiti oltre che da scambi intensi infragruppo; di versare attualmente in una difficile situazione finanziaria, per i debiti, accumulati verso il sistema finanziario e verso i fornitori, e per la difficoltà di incassare i propri crediti oltre che, relativamente ad Exergia, per gravi fatti di concorrenza sleale subiti, in relazioni ai quali le azioni risarcitorie richiedono tempi non brevi; di essere nelle condizioni di predisporre un piano unitario di soddisfacimento dei creditori, ai sensi dell'art. 160 l. fall., ovvero di ristrutturazione dei debiti, ai sensi dell'art. 162 bis l. fall., che privilegi la concentrazione delle residue risorse e la definizione delle, pendenze infragruppo, nel rispetto delle singole autonomie patrimoniali di ciascuna proponente e della separatezza di ciascuna massa.

    In esito alla camera di consiglio in data odierna, il Collegio ha ritenuto di. dichiarare ammissibile la domanda svolta da ciascuna ricorrente e di concedere il termine come da dispositivo. Dall'esame dei bilanci attinenti gli ultimi tre esercizi, si evince che sono ampiamente superate tutte e tre le soglie di fallibilità previste dall'art. 1 l. fall., e che le società sono in una situazione di...

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...