ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
Cassazione civile, 2013,
  • Fatto

    RITENUTO IN FATTO E IN DIRITTO

    1.- Il Tribunale di Napoli, con sentenza del 3.5.2001 il Tribunale di Napoli ha rigettato l'opposizione proposta da D.L.A. avverso la propria dichiarazione di fallimento e la Corte di appello di Napoli, con la sentenza impugnata (del 1 febbraio 2005) ha rigettato l'appello proposto dal fallito, il quale deduceva di non essere assoggettabile a fallimento in quanto imprenditore agricolo e, inoltre, di essere piccolo imprenditore.

    Contro la sentenza della Corte di appello il D.L. ha proposto ricorso per cassazione affidato a tre motivi.

    Resiste con controricorso la s.p.a. San Paolo IMI, quale incorporante della società istante per il fallimento, s.p.a. Banco di Napoli mentre non ha svolto difese la curatela intimata.

    Nel termine di cui all'art. 378 c.p.c. parte ricorrente ha depositato memoria.

    2.1.- Con il primo motivo di ricorso parte ricorrente denuncia violazione e falsa applicazione dell'art. 2135 c.c.. Deduce che, se la corte di merito non avesse trascurato che egli coltivava una parte delle piante tropicali sul terreno di Capodimonte e nelle serre venivano coltivate piante in vasi muniti di fori basali e laterali che permettevano alle radici capillari delle piante di nutrirsi anche fuori dai contenitori, sarebbe pervenuta a diversa conclusione circa la qualifica di imprenditore agricolo che sussiste anche in caso di limitato e parziale sfruttamento del terreno.

    2.2.- Con il secondo motivo parte ricorrente denuncia violazione e falsa applicazione dell'art. 2135 c.c.. Deduce che ciò che conta è il tipo di attività svolta e non l'entità economica della stessa e non può essere la qualificazione condizionata dalla maggiore o minore commercializzazione dei prodotti. Deduce che la maggior parte dei prodotti commercializzati riguardava fiori e piante...

Correlazioni:

Legislazione Correlata (3)

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...