ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
Cassazione civile, 2007,
Classificazione:
  • Fatto

    SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

    Con sentenza 2 maggio-25 novembre 2002 la Corte d'Appello di Ancona rigettava l'appello proposta dalla Cardine Leasing s.p.a, già Popolar Leasing S.p.A. avverso la decisione del Tribunale di Urbano 2-3 agosto 1999, che aveva, in accoglimento della domanda proposta dalla curatela del fallimento SIFFAL, dichiarato la nullità del contratto di vendita e di locazione finanziaria stipulato il 23 marzo 1994 avente ad oggetto un immobile in Urbino, e condannato la Popolar Leasing alla restituzione dell'immobile alla venditrice SIFFAL. Il primo giudice aveva ritenuto la interposizione fittizia della SIAC S.n.c. in tale operazione, ritenendo che il contratto di lease back (o locazione finanziaria di ritorno) della complessiva operazione negoziale posta in essere tra Popolar Leasing e SIFFAL. Questa operazione aveva di fatto realizzato lo scopo di garanzia perché posto in essere dalla SIFFAL in condizioni di debolezza economica, con un regolamento negoziale squilibrato a svantaggio di tale società, e quindi in violazione del patto commissorio di cui all'art. 2744 c.c. Il primo giudice aveva, tra l'altro, rilevato che la domanda di restituzione delle somme corrisposte da Popolar Leasing a SIFFAL avrebbe dovuto formare oggetto di apposita istanza di ammissione al passivo della SIFFAL. La sentenza del Tribunale era confermata dalla Corte d'Appello di Ancona, la quale aveva ritenuto la sussistenza di numerose prove di una adesione consapevole all'accordo simulatorio tra SIFFAR e Popolar Leasing e SIAC (nuova società creata con lo stesso oggetto già della SIFFAL).

    La locazione finanziaria di ritorno o "lease back", sottolineava la Corte territoriale, è un contratto atipico che in tanto è meritevole di tutela, secondo l'ordinamento giuridico, in quanto trovi la sua causa unicamente in uno scopo di finanziamento dell'impresa che utilizzi la liquidità ricevuta in processi di potenziamento dei fattori produttivi.

    Non è invece ravvisabile...

  • Diritto

    MOTIVI DELLA DECISIONE

    Con il primo motivo la ricorrente denuncia violazione e falsa applicazione degli articoli 2697 e 2729 del codice civile, omessa, insufficiente e contraddittoria motivazione in merito all'asseritamente intervenuta interposizione fittizia di persona (punto 2 della motivazione della sentenza impugnata).

    La Curatela SIFFAL aveva sempre sostenuto che la vendita dell'immobile da SIFFAL alla Popolar Leasing spa e la contestuale concezione in locazione finanziaria del medesimo immobile alla SIAC snc avrebbe avuto l'unico scopo di coprire la intera esposizione debitoria di SIFAL nei confronti della Banca Popolare dell'Adriatico, titolare del 95% delle azioni della Popolar Leasing).

    In realtà, la Banca Popolare dell'Adriatico aveva documentalmente dimostrato di aver revocato gli affidamenti già concessi a SIFFAL in data 30 giugno 1995, quindici mesi dopo il perfezionamento dell'operazione di cui sopra, avvenuta in data 23 marzo 1994.

    Accogliendo, pertanto, la domanda principale della Curatela, il giudice di primo grado aveva fatto ricorso ad una serie di presunzioni ed indizi che non erano affatto decisivi, con evidente violazione del principio che pone a carico dell'attore l'onere della prova.

    Con il secondo motivo la ricorrente denuncia violazione e falsa applicazione degli articoli 1344 e 2744 del codice civile nonché degli articoli 2697 e 2729 del codice civile ed omessa., insufficiente e contraddittoria motivazione in merito all'asserita illiceità dell'operazione del 23 marzo 1994.

    La giurisprudenza di questa Corte ha individuato alcuni dati sintomatici ed obiettivi in presenza dei quali si può concludere per l'illiceità della operazione di lease back (debolezza economica della società venditrice, situazione creditoria preesistente o contestuale, sproporzione tra entità del prezzo e valore del bene alienato e comunque delle reciproche obbligazioni, mancanza di conformità delle condizioni del...

Correlazioni:

Legislazione Correlata (7)

Visualizza successivi
please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...