ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

  • Fatto

    SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

    Con citazione 15-16 aprile 1998 C.I. conveniva in giudizio, davanti al Tribunale di Milano, C.P.E., M.G. e P.R., per sentire dichiarare la nullità della scrittura privata del 9.5.1994, denominata "integrazione di transazione", intercorsa tra lui e i predetti M. e P., e del contratto di compravendita immobiliare, intercorso in pari data tra lui e il C., e ciò a sensi degli artt. 1325, 1418 c.c. o ex art. 1414 c.c.; ovvero l'annullamento dei medesimi per vizio del consenso ex artt. 1427 e 1439 c.c. o, in via gradata, la loro risoluzione per inadempimento o alternativamente la loro rescissione ex art. 1448 c.c..

    Assumeva l'attore che. quale socio della spa Sarda Cisterne, aveva prestato, unitamente ai due soci M. e P., fideiussioni personali a garanzia delle esposizioni debitorie della predetta società; la stessa era stata posta in liquidazione volontaria con delibera del 18.4.1994 e successivamente in concordato preventivo con provvedimento del Tribunale di Voghera del 10.10.1995;

    egli, trovandosi nell'impossibilità finanziaria di fare fronte alle obbligazioni assunte, concordò con i predetti due soci di cedere ad essi l'abitazione di sua proprietà sita in (OMISSIS) alla via (OMISSIS) per il prezzo di L. 500.000.000, senza possibilità di revisione, con l'impegno degli stessi soci di tenerlo indenne da qualsivoglia obbligazione assunta in garanzia della stessa società;

    con il successivo atto pubblico, stipulato in pari data, aveva ceduto a C.E., per il precisato prezzo l'immobile di cui alla scrittura privata, con l'intesa che egli sarebbe restato nel godimento dell' immobile a titolo di comodato e che, una volta definiti i rapporti economici tra di loro, egli avrebbe riacquistato la proprietà dell'appartamento; senonchè, nei primi mesi del 1998, si era visto intimare il rilascio dell'immobile.

    I convenuti, costituitisi, contestavano l'avverso dedotto e chiedevano il rigetto della domanda perchè infondata;...

  • Diritto

    MOTIVI DELLA DECISIONE

    Con il primo motivo di ricorso, deducendo violazione e falsa applicazione dell'art. 2744 c.c., in relazione all'art. 360 c.p.c., n. 3, si censura la sentenza impugnata nel punto in cui ha "ritenuto non configurabile la vendita de quo come mezzo per porre in essere un patto commissorio implicito, non ravvisando nelle persone del M. e della P. la posizione di creditori del C.".

    Si sostiene che un corretto esame dei fatti alla luce della documentazione prodotta avrebbe evidenziato che il M. e la P. erano creditori del C., in quanto costoro avevano proposto allo stesso il pagamento delle obbligazioni da lui contratte per la società e, a garanzia degli esborsi che si erano impegnati a fare per conto di costui, avevano chiesto il trasferimento dell'immobile di proprietà dello stesso per il prezzo di L. 500.000.000, con l'intesa, non mantenutaci ritrasferire l'immobile una volta pareggiate le rispettive posizioni.

    Con il secondo motivo di ricorso, deducendo violazione e falsa applicazione degli artt. 2722 e 1417 c.c., in relazione all'art. 360 c.p.c., n. 3, si censura la sentenza impugnata nel punto in cui ha rigettato l'istanza di ammissione della prova testimoniale volta a dimostrare l'esistenza dell'accordo fra le parti circa il patto di retrovendita dell'immobile de quo e conseguentemente la sussistenza di un patto commissorio implicito.

    Si sostiene che la Corte di merito non ha considerato che la natura simulata degli atti posti in essere dalle parti circa la retrovendita dell'immobile e la sussistenza del patto commissorio, poteva essere provata sia con la prova testimoniale sia per presunzioni, stante l'illiceità della causa.

    Con il terzo motivo di ricorso, deducendo omessa, insufficiente motivazione sulle istanze istruttorie, in relazione all'art. 360 c.p.c., n. 5, si censura la sentenza impugnata nel punto in cui non ha esposto le ragioni della mancata ammessione dell'interrogatorio formale dei...

Correlazioni:

Legislazione Correlata (3)

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...