ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
Cassazione civile, 1999,
  • Fatto

    Svolgimento del processo

    1. - In data 7 dicembre 1971 G. M. garantì conduce distinte fideiussioni l'adempimento delle obbligazioni assunte dalla s.n.c.

    Calzaturificio Victor Pullman di M., D. & C. nei confronti della Cassa di Risparmio di Cento in relazione, rispettivamente, ad un rapporto di conto corrente bancario ed ad un "castelletto".

    In data 3 novembre 1972, la M. divenne socia (e legale rappresentante) della società debitrice Victor Pullman.

    Con decreto del Tribunale di Ferrara del 4 luglio 1978, la predetta società Calzaturificio Victor Pullman fu ammessa alla procedura di concordato preventivo. Il concordato fu omologato con sentenza dello stesso Tribunale del 9 novembre 1978. 2.1. - Dopo l'ammissione della società Victor Pullman alla procedura, con atto di citazione notificato il 20-26 luglio 1978 la Cassa di Risparmio di Cento convenne davanti al Tribunale di Ferrara la M. nonché la s.a.s. Calzature D. di D. Carlo Alberto & C. e - dopo aver dedotto di essere creditrice nei confronti della Victor Pullman della somma di L. 65.147.750 - chiese al giudice adito: a) di dichiarare inefficaci nei propri confronti le due vendite immobiliari stipulate dalla M. in favore della s.a.s.

    Calzature D. con rogiti del notaio Ghirindelli, rispettivamente, del 7 dicembre 1973 e del 1 dicembre 1977; b) di condannare la M. al pagamento della anzidetta somma di L. 65.147.750 in adempimento della sua obbligazione fideiussoria.

    Le convenute, costituitesi in giudizio, resistettero alle domande.

    In via preliminare ed assorbente, dedussero che la debitrice società Victor Pullman aveva adempiuto le obbligazioni assunte col concordato omologato il 9 novembre 1978, il che, a mente dell'art. 184 comma 2 L. Fall., aveva comportato, in una con l'estinzione del suo debito verso la Cassa di Risparmio di Cento, la liberazione della fideiubente M. e, conseguentemente, il presupposto della revocatoria proposta dalla...

  • Diritto

    Motivi della decisione

    1. - A mente dell'art. 335 Cod. proc. civ. si deve disporre la riunione dei ricorsi per cassazione proposti, in via principale, dalla Cassa di Risparmio di Cento e, in via incidentale, da G. M. in quanto diretti contro la stessa sentenza. 2. - L'unico motivo del ricorso principale denuncia la violazione e falsa applicazione dell'art. 184 R.D. 16 marzo 1942 n. 267.

    Col mezzo, la ricorrente sostiene che la Corte di Bologna è incorsa nel vizio denunciato sotto un duplice profilo.

    I) In via assorbente, per l'erroneità del principio secondo cui - in presenza di un concordato preventivo di una società di persone debitamente omologato - il socio illimitatamente responsabile che sia anche fideiussore della società rimane obbligato verso i creditori nei cui confronti abbia prestato la garanzia fideiussoria nei soli limiti della percentuale concordataria.

    Ad avviso della ricorrente la violazione di legge sotto questo profilo emerge già dal dato letterale.

    Infatti, dalla constatazione che l'ultima parte del primo comma dell'art. 184 L. Fall. (per la quale i creditori "conservano impregiudicati i diritti contro i coobbligati, i fideiussori del debitore e gli obbligati in via di regresso") non prevede alcuna distinzione tra i condebitori a seconda che siano soci o non soci, discende necessariamente la preclusione a che il relativo precetto riguardi i soli fideiussori non soci. Nel contempo, "l'espressione "nei confronti di..." contenuta nel secondo comma, ha il significato di "contro"", con la conseguenza che la disposizione deve essere letta nel senso che "se non ottengono la percentuale concordataria dalla società e dai garanti del concordato, i creditori della società restano creditori, di quella percentuale, anche nei confronti di (e quindi, contro) dei soci illimitatamente responsabili".

    Emerge, inoltre, dall'esegesi condotta secondo il criterio sistematico. In particolare, dal...

  • Note redazionali:
    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
Correlazioni:

Legislazione Correlata (1)

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...