ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
Tribunale Roma, 2009,
  • Fatto

    MOTIVI DELLA DECISIONE

    I ricorrenti licenziati e messi in mobilità con atto del 24 gennaio 2008 in pari data hanno sottoscritto una conciliazione in sede sindacale in base a cui hanno ricevuto il Ve. E 12.200,00, il Na. E 9.440,00 e la Me. E 6.544,00.

    E' pur vero, a tale proposito, che il diritto alla precedenza nell'assunzione entro i sei mesi dalla cessazione del rapporto previsto dall'art. 15 della . n. 264 del 1949 richiamato dall'art. 8 l. n. 2213 del 1991, non si applica nel caso in cui il rapporto sia cessato per dimissioni incentivate, risoluzioni concordate, prepensionamento o mobilità volontaria (Cass. 5940 del 2004 e 3866 del 2006) in quanto detta normativa, di stretta interpretazione, è volta a tutelare il posto di lavoro di dipendenti licenziati. Nel caso di specie peraltro la rinuncia dei ricorrenti in sede conciliazione sindacale ha avuto ad oggetto solo l'impugnativa di licenziamento e la richiesta di differenze retributive sino al 24 gennaio 2008 mentre la dizione "il lavoratore rinuncia in modo ampio e totale a qualsivoglia rivendicazione connessa con richieste collegate ... al posto di lavoro...." risulta del tutto generica e inserita in un contesto ( richiesta di superiore inquadramento, di differenze retributive, rimborsi spese, danni contrattuali od extracontrattuali ) che è necessariamente legato al rapporto pregresso ma non può coinvolgere fatti successivi allo stesso quali quelli oggetto della presente vertenza.

    In buona sostanza i lavoratori hanno solo rinunciato a far valere vizi della procedura di licenziamento collettivo e diritti sorti sino al 24 gennaio 2008 senza che si possa parlare pertanto di dimissioni o risoluzioni concordate ( poiché il recesso è avvenuto per esclusiva volontà datoriale tanto che nello stesso verbale si dà come presupposto l'esistenza di un atto di licenziamento) né di mobilità volontaria ( istituto previsto in realtà dalla normativa in tema di...

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...