ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della Bancadati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Massime

Estremi:
Cassazione civile, 2016, Vedi sentenza
Fonti:
 
La partecipazione di una s.r.l. in una società di persone è un atto gestorio degli amministratori e non richiede la previa autorizzazione dei soci
  • Fallimento - Società - Società di fatto - Società a responsabilità limitata - Partecipazione a società personale, anche di fatto, insolvente, senza la delibera ex art. 2361, comma 2, c.c. - Estensione del fallimento quale socia illimitatamente responsabile - Fondamento - Accertamento dello stato di insolvenza - Necessità - Esclusione.

    La partecipazione di una società a responsabilità limitata in una società di persone, anche di fatto, non esige il rispetto dell'art. 2361, comma 2, c.c., dettato per le società per azioni, e costituisce un atto gestorio proprio dell'organo amministrativo, il quale non richiede -...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
  • (Rigetta, App. Bari, 31/12/2012)

Correlazioni:

Note a sentenza (1)

Legislazione Correlata (7)

Visualizza successivi
please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...